“Next” con il pay-off “ri-costruire un nuovo rapporto tra cultura tecnica e società (16-22/05/21)

17 - 05 - 21 | CFP - EVENTI FORMATIVI

Il prossimo il 17 maggio 2021 alle ore 16.00 si terrà la giornata di apertura del 65° Congresso Nazionale degli Ordini degli Ingegneri. Pur nelle difficoltà del momento abbiamo voluto organizzare il Congresso che, nella settimana compresa dal 17 al 22 maggio, alternerà tavoli di confronto e riflessione con molti discussant in parte in presenza a Parma e in parte a distanza.

Il tema generale, che legherà i molteplici dibattiti e le riflessioni di quest’anno, è rappresentato dalle 6 importanti “missioni” attraverso cui si articola il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza del nostro Paese. Transizione verde, transizione digitale, sostenibilità, coesione, sviluppo, infrastrutture, progettazione sostenibile, formazione, mobilità sono temi che coinvolgono appieno il settore dell’Ingegneria.

Va, peraltro, sottolineato che il processo di realizzazione di una parte consistente degli investimenti previsti dal PNRR richiederà competenze tecniche in modo molto esteso.

Il settore dell’ingegneria sarà quindi chiamato a svolgere un ruolo importante, a dare consistenza ad un grande progetto che, se ben attuato, potrà contribuire alla modernizzazione ed alla crescita del nostro Paese.

Per questi motivi abbiamo deciso di far convergere il dibattito e le riflessioni del Congresso Nazionale verso una analisi critica e costruttiva legata alle missioni del PNRR.

Il titolo “Next” con il pay-off “ri-costruire un nuovo rapporto tra cultura tecnica e società” fa riferimento a due idee per noi essenziali: da un lato, la capacità di cogliere una ripresa che appare vicina, per la quale il nostro settore ed i nostri professionisti possono giocare un ruolo importante; dall’altro lato, focalizzare l’attenzione proprio sul ruolo che i professionisti, ed il loro linguaggio tecnico, potranno avere nel piano di ripresa, ricostruzione e trasformazione del Paese.

I lavori congressuali saranno trasmessi in diretta presso le sedi degli Ordini territoriali che aderiranno ed in differita, il giorno successivo, tramite la piattaforma Webinar della Fondazione CNI, accedendo da qualsiasi dispositivo fisso o mobile.

Nel primo caso, riceverete dall’Ordine una comunicazione sulle modalità di partecipazione.

Nel secondo caso, per partecipare alle giornate in differita sarà invece possibile iscriversi a ciascun modulo mediante i link presenti nel programma allegato.

In allegato il programma completo del Congresso

Per l’evento congressuale trasmesso in differita il Consiglio ha deliberato, nel dettaglio, la seguente attribuzione dei CFP:

1 CFP per la partecipazione alla giornata di martedì 18 maggio;
3 CFP per la partecipazione alla giornata di mercoledì 19 maggio;
3 CFP per la partecipazione alla giornata di giovedì 20 maggio;
2 CFP per la partecipazione alla giornata di venerdì 21 maggio;
3 CFP per la partecipazione alla giornata di sabato 22 maggio.

Si rammenta che i CFP, di cui sopra, saranno assegnati unicamente agli iscritti degli Ordini in regola con il versamento della quota di iscrizione al Congresso, come previsto dall’art.13 del Regolamento Congressuale. Si raccomanda di contattare la Segreteria del proprio Ordine per verificare l’avvenuta iscrizione dello stesso al Congresso.

Sarà, comunque, possibile per gli iscritti degli Ordini non in regola con il versamento della quota di iscrizione, visionare i contenuti dei lavori senza attribuzione di CFP.